MONTICELLI BRUSATI

Comune della franciacorta. Si estende sulla destra del torrente Gandovere , sulle prime propaggini delle colline moreniche meridionali del lago d’Iseo.
Il primo documento di cui si parla della rocca di Monticello è del 954 quando Dagoberto, vescovo di Cremona, la permuta con altra proprietà. Ottone III nel 997 conferma i privilegi della badessa di S. Giulia e assegna a certo Rogerio quanto gli spetta a Monticelli. Nel 1116 il “Liber Potheris Brixiae” segnala un Johannis Bruxiadi de Monticello abitante a Volpino. Nella guerra tra Bergamo e Brescia nel sec. XIII, Monticelli e Rodengo divennero i quartieri generali degli ottimani. Il 7 dicembre 1439 con altre terre vicine viene devastato dalle truppe del Piccinino. Sul finire del ‘400 numerose nobili famiglie avevano  possedimenti e abitazioni in Monticelli.
La chiesa di San Zenone sorge su un promontorio dominante la parte orientale del territorio. È conosciuta come la chiesa dei Morti. Nella cripta sotto l’abside si trovano i resti delle vittime della peste del 1630. È certamente chiesa anteriore al ‘400, a tre navate, di cui restano ottimi affreschi della sacrestia e del campanile. Nel 1420 è registrato un chiericato di San Zenone che affittava beni a 420 lire l’anno. Fu abbandonata e ricostruita come la si vede ora nel 1713 e decorata nel 1909 dal pittore Francesco Rossi di Milano. San Zeno con San Rocco sono rappresentati nei frammenti di affresco sulla parete meridionale. San Zenone in gloria è raffigurato in un grande ovale.
La pala con la Madonna e Bambino, S. Zeno e i Santi Pietro e Antonio, è firmata B.D. Margarita Tanea Q.m Iulli D.D.D. In chiesa esiste una statua di San Rocco del 1908 eseguita da Cesare Passadori, poi sostituita da quella del Poisa nel 1965 copiata dal trittico del Mantegna dell’Abbazia di Verona.

Interno della chiesa

Scheda

La chiesa

la chiesa

Interno della chiesa

Interno della chiesa

San Zeno con San Rocco sono rappresentati nei frammenti di affresco sulla parete meridionale

San Zeno con San Rocco sono rappresentati nei frammenti di affresco sulla parete meridionale

Madonna e Bambino, S. Zeno e i Santi Pietro e Antonio, è firmata B.D. Margarita Tanea Q.m Iulli D.D.D.

Madonna e Bambino, S. Zeno e i Santi Pietro e Antonio, è firmata B.D. Margarita Tanea Q.m Iulli D.D.D.

Affresco con San Zeno in gloria

Affresco con San Zeno in gloria

statua di San Rocco del 1908 eseguita da Cesare Passadori

statua di San Rocco del 1908 eseguita da Cesare Passadori

Statua lignea di San Zeno - del Poisa - 1965

Statua lignea di San Zeno - del Poisa - 1965

Affresco con San Zeno in gloria

Affresco con San Zeno in gloria